Altri consiglieri

Il Consiglio di Amministrazione ha considerato amministratori esecutivi il Presidente del Consiglio di Amministrazione Marco Tronchetti Provera e il Vice Presidente Alberto Pirelli, quest’ultimo in ragione degli incarichi operativi ricoperti nella controllata Pirelli Tyre.

In linea con le raccomandazioni del Codice di Autodisciplina29 e di una prassi ormai consolidata in ambito aziendale, al fine di accrescere la conoscenza da parte di tutti gli amministratori della realtà e delle dinamiche aziendali, nel corso dell’esercizio, si sono svolte alcune colazioni di lavoro volte ad un approfondimento di specifiche tematiche di business e di corporate governance.
Inoltre, a seguito del rinnovo del Consiglio di Amministrazione intervenuto nel corso dell’Esercizio 2011, la Società ha dato corso a uno specifico piano di orientamento (cd. piano di induction) per i nuovi amministratori eletti in occasione del rinnovo del Consiglio di Amministrazione.
In particolare, si è dato corso ad una riunione degli amministratori indipendenti (tra i quali appunto i neo-eletti Consiglieri) con il Direttore Generale per un inquadramento delle aree di attività Pirelli e per approfondire le caratteristiche e specificità del mercato tyre, dei segmenti di prodotto di interesse Pirelli e delle aree geografiche in cui Pirelli opera.
Inoltre, i neo nominati componenti del Comitato per il Controllo Interno, per i Rischi e per la Corporate Governance hanno compiuto autonome e specifiche riunioni di induction con il Preposto al Controllo Interno, con il Risk Officer e con il Compliance Manager; mentre il Comitato per la Remunerazione (integralmente rinnovato a seguito del rinnovo del Consiglio di Amministrazione) si è riunito anche informalmente per dare corso a un articolato approfondimento della Politica sulla Remunerazione e comprenderne i principali driver in generale, e per analizzare in particolare la struttura della Remunerazione del Presidente, del Direttore Generale e degli altri dirigenti con responsabilità strategica.

29 Codice di Autodisciplina: Criterio applicativo 2.C.2.